Don Benzi

RIMINI | 31 ottobre 2013 |

Beatificazione Don Benzi. Il Vescovo ha chiesto il nulla osta


Presentata al Vescovo la documentazione sulla 'fama di santità'. Arriva proprio alla vigilia del 6° anniversario della morte di don Oreste Benzi – avvenuta la notte tra l’1 e il 2 novembre 2007 – la notizia che a breve dovrebbe partire la Causa di beatificazione per il sacerdote riminese, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII.

don oreste


Il 24 ottobre infatti la postulatrice, la teologa Elisabetta Casadei, ha consegnato al vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambiasi, la richiesta formale di aprire la causa, dopo un anno di ricerche circa la “fama di santità” di don Benzi.
'È stato un lavoro molto impegnativo – spiega la teologa – perché la ricerca è stata svolta a livello diocesano, nazionale e internazionale, e il materiale da analizzare e valutare è veramente tanto'.

Oltre ad un elenco provvisorio di eventuali testimoni che potranno essere chiamati a deporre al processo, circa 100, sono stati consegnati tutti gli scritti pubblicati da don Benzi: 26 libri, 146 volumi del bimestrale Pane Quotidiano, migliaia di articoli pubblicati su riviste e decine di video e audio dei suo interventi di radio e TV.
Al vescovo di Rimini sono inoltre giunte ormai un centinaio di lettere che appoggiano e sollecitano l’apertura della causa da parte di 9 cardinali, 41 vescovi italiani e 11 vescovi e arcivescovi stranieri, vari movimenti ecclesiali, oltre che da molti esponenti della Chiesa riminese e della Comunità Papa Giovanni XXIII.
'Monsignor Lambiasi ha immediatamente predisposto la richiesta di nulla osta alla Congregazione delle Cause dei Santi per avviare la causa – conclude la postulatrice – Se tutto va bene tra alcuni mesi don Oreste sarà già servo di Dio.